Cosenza – “Tira un calcio ad un bambino musulmano che si avvicina a vedere il figlio nel passeggino”

I nostri lettori ci segnalano un post di Facebook… con preghiera di divulgazione:

 

Ph. da Google Maps

 

Ore 19.00, Via Macallè – traversa corso Mazzini: Un bimbo di tre anni, musulmano, si avvicina insieme ai due fratellini un po più grandi ad un passeggino con un bambino per sorriderlo e accarezzarlo. ..

Il bastardo del padre di scatto si gira, li grida, e li strattona… e nella sua pazzia mentale tira un calcio nello stomaco al bimbo più piccolo facendogli fare un volo di due metri….

Corro, mi avvicino, inizio a gridare, insieme a me altri passanti si avvicinano… qualcuno della folla gli tira pure un pugno in testa (troppu pocu)… immediatamente cerco di soccorrere il bambino che nel frattempo è diventato bianco e respira a fatica….

Un medico nei dintorni lo controlla. Nel frattempo corro sul corso a trovare il bastardo che si è facilmente dileguato nella folla, di lui nessuna traccia…. aspetto con la mamma l’ambulanza che tarda ad arrivare…. vado via perché ero in ritardo a lavoro. Dalle 20.30 nessuna notizia di mamma e figli….

Faccio un appello a chiunque si trovava nei paraggi che ha assistito alla scena di non essere omertosi e di contattare qualcuno se sa l’identità del bastardo, non possiamo far passare questo vile gesto…. i bimbi non si toccano. … E’ il clima di odio razziale che gira nell’aria a generare violenza.

Vi prego condividete…

GIU’ LE MANI DAI BAMBINI

Sono già state allertate le forze dell’ordine

 

(Post di J. C.)

 

I commenti sono chiusi.