Il raro fenomeno dell’ombra di una scia …fotografata questa mattina da San Marco Argentano

Ringraziamo il nostro lettore Francesco Caparello che ci spiega:

 

 

 

Nell’infinita lotta contro la celebre bufala delle scie chimiche ci si ritrova ad affrontare affermazioni e anomalie di tutti i tipi: scie troppo lunghe, troppo persistenti, troppo interrotte, troppo curve, troppo bianche etc. etc.

Spesso queste affermazioni sono campate per aria, ma ogni tanto permettono di approfondire fenomeni naturali che, altrimenti, sarebbero passati inosservati. Uno di questi casi riguarda le “scie nere” di cui vediamo un esempio nella foto che sono riuscito a scattare questa mattina da San Marco Argentano.

Si tratta di un fenomeno raro che spesso dura solo alcuni minuti e quindi piuttosto difficile da notare e ancor più da fotografare in maniera chiara e nitida.

Le condizioni per ottenere il fenomeno sono: la presenza di una scia di condensazione, una giornata di sole e la fortuna di essere in una particolare posizione. La linea scura ben visibile nell’immagine non è altro che l’ombra proiettata dalla scia sull’atmosfera sottostante.

Praticamente l’ombra volumetrica della scia dell’aereo sull atmosfera vista nelle 3 dimensioni.

La scia è una linea tridimensionale rispetto alle ombre che siamo abituati a vedere proiettate sul piano.

 

Per chi volesse approfondire: www.contrailscience.com

 

 

I commenti sono chiusi.