Nuova Apertura: A Rende è arrivato il “BianCaprino”

Aperto dal mese di aprile 2019 il caseificio artigianale “BianCaprino”

 

caprino semi stagionato e stagionato

 

Dall’acquisto di una capretta per avere il latte fresco per la loro bimba … ad un caseificio artigianale…

E’ questa la storia del “BianCaprino” che ha aperto di recente a Rende in Contrada Piano di Maio.

 

Abbiamo chiesto direttamente ai ragazzi di raccontarsi:

Abbiamo realizzato questo caseificio partendo da un sogno: fare un lavoro che potesse dare alle persone qualcosa di buono rendendoci orgogliosi e che durasse nel tempo.
Il nostro rispetto per il cliente lo dimostriamo con la garanzia che ogni prodotto da noi realizzato, viene creato con le migliori materie prime disponibili e con la massima cura manifatturiera. Utilizziamo solo latte freschissimo locale, prodotto in specifici allevamenti particolarmente virtuosi dove si tutela il benessere animale, si utilizzano foraggi di qualità e si mantiene la massima igiene. Un latte di cui siamo fieri!

 

formaggio fresco caprino affumicato faggio naturale

 

Tutto inizia nel 2012, quando Emilio Morrone (il titolare, ai tempi impiegato 28enne laureato in economia) e sua moglie Liis (laureanda in lingue moderne), entusiasti per la nascita della loro prima figlia, decidono di prendere una capra per avere il latte fresco per la loro bimba. In pochissimo tempo la curiosità e la simpatia di questo splendido animale, unite alle tante virtù del suo latte conquista i due giovani che iniziano a pensare seriamente di divenirne allevatori.

 


A questo punto Emilio parla dell’idea al suo più caro amico, Saverio (sistemista informatico), che resta colpito dal “cambio di rotta professionale” che gli viene proposto e da buon sognatore, abbraccia il progetto.
Da luglio 2012 i ragazzi iniziano una serie di lavori e di corsi di formazione professionali funzionali allo svolgimento della professione di allevatori ovi-caprini.

Il 2013 comprano le prime caprette che andranno negli anni a comporre il gregge necessario.

 

Da quel momento in poi affrontano diversi anni pieni di sacrifici e imprevisti, imparando la più severa delle lezioni, ossia che la vita vuole altra vita. Grazie al loro impegno quotidiano e al loro amore verso la natura, rincorrono senza sosta il loro obiettivo: realizzare un allevamento etico e sostenibile, piccolo ma di assoluta qualità, in grado di offrire il miglior latte caprino di Cosenza.

Nel 2016, realizzate le fondamenta dell’allevamento e una volta costituito il primo gruppo di capre in produzione, i giovani si rendono conto che, oltre ad amare il loro lavoro, il culmine del loro progetto non potrà mai essere la vendita del latte bensì la trasformazione di questo eccezionale prodotto.

 

ricotta salata affumicata di capra copia

A questo punto dopo aver investito nella indispensabile formazione come allevatori ovi-caprini professionali, arriva il momento di apprendere l’arte della caseificazione.
Il percorso si rivelerà più duro del previsto, anche perché il più delle maestranze nella lavorazione del latte caprino sono custodite nell’area alpina.
I ragazzi però non si scoraggiano, anzi coinvolgo nuovi giovani nel progetto e riescono ad ottenere l’avvio di un percorso di formazione nella trasformazione del latte ovi-caprino.

Il 14 febbraio 2018, Emilio Morrone presenta la propria idea a Invitalia, nell’ambito del bando per l’auto imprenditorialità “Resto al Sud”; Il progetto piace e viene finanziato.

Ad aprile 2019 apre al pubblico il BianCaprino, ‘molto di più che un caseificio’….”

 

stagionato caprino al peperoncino piccante

 

In bocca al lupo da parte nostra ragazzi !!!

 

Per info questa è la loro pagina Facebook: Il BianCaprino – Caseificio Artigianale

 

I commenti sono chiusi.