Ma perché si chiama “Scoglio della Regina?

Ve lo siete chiesti anche voi??? Bene…ecco la risposta:

 

Lo “Scoglio della Regina”, collocato nel comune di Acquappesa, ma da tutti conosciuto come “Scoglio di Guardia Piemontese”, fotografato da “Yoctox Arts”.

 

Una delle leggende narra che un Re, caduto sotto incantesimo, non fosse mai soddisfatto delle sue vittorie e cercasse un modo per essere finalmente appagato.

Questa sua inquietudine lo portò a partire per un’altra battaglia. Il Re giurò alla moglie che questa sarebbe stata l’ultima.

Prima di partire le disse di guardare sempre verso l’orizzonte perchè il suo ritorno sarebbe stato anticipato da un luce rossa nel cielo.

Il tempo passava e nessuna notizia del Re venne riportata alla Regina. Un giorno la sovrana, cercando disperatamente di vedere il Re all’orizzonte, si arrampicò sullo scoglio; una volta in cima, cercando di guardare sempre più lontano, perse l’equilibrio e scomparve tra le onde.

Si racconta che quando il cielo al tramonto si dipinge di rosso gli spiriti del Re e della Regina si incontrino e le loro anime felici riescano a placare il mare più tumultuoso.