Amalia, la scienziata che scoprì il gene dell’Alzheimer: “Niente fondi, il mio centro chiude”

La denuncia della scienziata calabrese

 

 

 

“È conosciuta in tutto il mondo perché grazie alla sue ricerche è stata tra le prime a scoprire il gene più diffuso dell’Alzheimer, la cosiddetta “presenilina”. Eppure il suo centro sta per chiudere e licenziare buona parte dei dipendenti perché mancano i fondi. Succede a Lamezia Terme, in Calabria, dove nel Centro regionale di neurogenetica, non ci sono più soldi neanche per pagare il personale e quattro biologhe sono già andate via, dopo che sono partite le prime lettere di licenziamento.”

 

Fonte e articolo completo: fanpage.it