Coronavirus, deceduto all’Annunziata un paziente di Casali del Manco

Si registra la prima vittima originaria dal comune nel quale domenica la Regione Calabria ha istituito la “zona rossa”. Aveva 73anni e si trovava ricoverato nel reparto di terapia intensiva

 

 

“Il paziente, originario di Casali del Manco, aveva un quadro clinico compromesso ma non è da escludere che l’infezione abbia progressivamente accelerato le cause che lo hanno portato al decesso.”

Fonte ed articolo completo qui: Corriere della Calabria