Cosenza – Successo per il “Music Contest Cavò”: i risultati della finale sezione solisti

Tutti i partecipanti hanno espresso delle altissime doti interpretative e vocali

 

 

L’idea è nata per offrire spazi per fare musica dal vivo e consentire ai tantissimi cantanti e musicisti della città di potersi esibire dinnanzi ad un pubblico. Perché, a mio parere, un artista non può non soddisfare il lato il suo lato pubblico, appunto”.

È questa esigenza che ha convinto Luigi D’Alife, ideatore e conduttore del “Music Contest Cavò”, di organizzare la manifestazione – concorso che ha portato al “Cavò”, un locale in pieno centro a Cosenza, diversi giovani cantanti. “Facendo il dj (ma D’Alife è anche conduttore radiofonico e televisivo piuttosto noto in città, ndr) da tanti anni, conosco bene il mondo musicale cosentino.

Il progetto che abbiamo portato sul palchetto del locale è il coronamento di una serie di richieste che ho ricevuto da tanti artisti che avvertivano forte l’esigenza di confrontarsi con un pubblico. La nutrita partecipazione di concorrenti e la buona affluenza di spettatori ad ogni appuntamento hanno confermato che la mia idea non era poi così peregrina”. Il concorso si è sviluppato in diverse serate, coi cantanti che sono stati sottoposti al giudizio del pubblico, ma anche e soprattutto a quello di una giuria di esperti.

Devo riconoscere – ha detto Giancarlo Pagano, musicista (in coppia con Mimmo Palermo tiene spettacoli molto apprezzati in tutta la Calabria, ndr) e presidente della giuria nella serata della finale della gara – che tutti i partecipanti hanno espresso delle altissime doti interpretative e vocali. Del resto, quasi la totalità ha studiato e studia canto. Tutti avrebbero meritato di vincere, ma, si sa, una scelta, alla fine, è necessario operarla”.

Il “Music Contest Cavò” per solisti, ce n’è in corso uno per band, ha registrato la vittoria di Elisabeth Fiorita. Lei potrà godere del premio che consiste nella registrazione e nel mastering di un brano inedito alla “Pagano Recording”. Il podio è stato completato da Giovanni Marano, secondo posto, e Aurora Caputo, arrivata terza.

Se siamo riusciti in questa piccola impresa – continua D’Alife – lo dobbiamo alla lungimiranza dell’imprenditore Sergio Aiello, titolare del locale, che ha aderito con entusiasmo al progetto, e alla collaborazione di Paolo Cariati che ha curato la parte fonica”. La serata finale, condotta da Stanigallo, Leonardo Colella e Werner Altomare, è stata trasmessa in diretta streaming da Mondo Radio Web, mentre sulla modulazione di frequenza è stata irradiata, contemporaneamente, da Radio Akr.

 

I commenti sono chiusi.