Cosenza – «Ti tagliamo la testa e stupriamo le tue donne». Il calvario di un ambulante

Misure cautelari nei confronti di tre fratelli bengalesi. Avrebbero minacciato un connazionale per sottrargli la postazione di lavoro

 

 

“I fratelli, ogni qualvolta lo incontravano, minacciavano D. I. di «tagliargli la testa» e di rivalersi nei confronti delle donne della famiglia, che «avrebbero stuprato» se lui non fosse andato via da Cosenza. A queste minacce sono seguite aggressioni.”

Fonte ed articolo completo qui: Corriere della Calabria