La cosentina Rossella Guarino si aggiudica il titolo di “Miss Cherry Curvy Calabria 2020”

La seconda fortunata edizione di “Miss Cherry Curvy Calabria”, è stata realizzata da Cherry SAF, interamente online, data la straordinaria situazione di misure restrittive legate al covid19.

 

 

 

La proclamazione di “Miss Cherry Curvy Calabria 2020“, è stata decretata da una Giuria di professionisti quali: Pino Gigliotti, Giorgio Marchese, Francesco Tavernise, Francesca Rizzuti, Emily Amantea, Mattia Tavernise (in rappresentanza del Magnifico Universo dei ragazzi speciali affetti da sindrome Down), Iliana Aceto, Angelika Aurelio, Lidia Imbrogno.

Il Titolo ufficiale, “Miss Cherry Curvy Calabria 2020”, è stato assegnato a Rossella Guarino, 28enne cosentina, taglia 44.

È dallo scorso anno che alcuni continuano a chiedersi il perché un Concorso “Curvy” preveda anche la taglia 44.

È chiaro che una 44 per 1,60 d’altezza circa, con le sue piccole rotondità, è una taglia tagliata fuori dal mondo della moda. Non valida per un tradizionale Concorso Curvy che parte dalla taglia 46/48 ma neanche per un classico Concorso di Bellezza/Moda che richiede taglie 38/40 con altezze da 1,70 in su.

Cherry SAF ha voluto regalare un posto anche a questa taglia, mettendola accanto alle Curvy di taglie superiori, fino alla taglia 50, per dare un messaggio chiaro alle ragazze e donne cadute in anoressia, facendole ‘avvicinare’ da una taglia che non possano vedere come lontanissima dalla loro idea di dare una nuova possibilità di rinascita al proprio corpo

Questo è quanto riferito dal Vicepresidente Cherry SAF, Emmanuela Rovito. La scelta della Giuria, come da specifica Cherry SAF, non ricade mai su una taglia più snella, ma su colei che meglio “incarna” il messaggio della campagna sociale, con il suo modo di porsi, con il suo volto, con i suoi occhi, il suo sorriso.

Il titolo ufficiale, è stato poi affiancato da due fasce virtuali, elette dalla Giuria Popolare Social, rappresentanti “Miss Cherry Curvy Occhi di Sole“, nella persona di Elvira Servidio, e “Miss Cherry Curvy Sorriso di Calabria“, nella persona di Carmela Occhiuto, entrambre cosentine.

La campagna sociale è stata seguita dal pubblico, con più di 65.000 visualizzazioni, ad oggi, raggiunte dalla Pagina fb Cherry SAF che ha trasmesso l’intero evento.

Si è condotta una vera e propria Kermesse online, della durata di tre giorni, fino alla proclamazione delle tre “Miss”, giorni in cui, personaggi noti e persone “comuni”, hanno redatti dei video amatoriali di sensibilizzazione al problema “anoressia”.

I messaggi video di solidarietà sono giunti da Personaggi del mondo del Cinema (Pasquale Arnone, Marcello Arnone), dello Spettacolo (Stefano Milito), della Politica (Senatrice Fulvia Michela Caligiuri), del Giornalismo (Ugo Floro), Sociologia e Cultura (Fabrizia Dragone), Radio (Tullio Lenti e Radio Cosenza Nord), Medicina (Andrea Adelchi, ADAC), Polizia di Stato (Luca Andrieri), Arte (Letizia Lucio), Teatro (Ivana Lindia ed il Teatro dei Visionari).

Tecla Morelli, Madrina delle donne in gara, già nota per le sue diverse manifestazioni sociali a sostegno delle fasce più deboli.

“Il covid ha dato possibilità, alla nostra associazione, di spingerci a reinventarci un nuovo modo di creare sana e costruttiva condivisione. Essere riusciti in questa impresa è merito di tutti coloro che hanno collaborato, facendo rete”.

 

Rossella Guarino, Miss Cherry Curvy Calabria 2020
Elvira Servidio, Miss Cherry Curvy Occhi di Sole
Carmela Occhiuto, Miss Cherry Curvy Sorriso di Calabria