Notizie ed informazioni di Cosenza e Provincia

Lettere 2.0: “Le condizioni igienico sanitarie in cui riversa la scuola non sono a norma.”

Riceviamo la segnalazione di una nostra lettrice:

 

 

“Vorrei segnalare una situazione incresciosa e disagiante che sta accadendo nella scuola primaria nel paese di Pietrafitta.

Siamo una piccola comunità e anche la scuola è costituita da due pluriclassi, con formula della settimana corta da lunedì a venerdì e l’ingresso è alle 8:20 ed uscita alle 16:20.

La nostra preside, ha deciso che il collaboratore scolastico debba effettuare le proprie ore di lavoro dalle 10:30 alle 16:30, ciò non permette alcuna accoglienza ai bambini che arrivano a scuola con lo scuolabus e costringe le insegnanti ad interrompere la lezione per aprire la porta ai bambini che fanno un po’ di ritardo al mattino, e, soprattutto, il collaboratore non ha il tempo necessario per garantire la pulizia delle aule e dei bagni per assicurare le condizioni igieniche sanitarie idonee per dei bambini.

Secondo la nostra esimia dirigente scolastica, la pulizia delle aule e dei bagni va più che bene se effettuata il sabato mattina durante il giorno di chiusura della scuola.

Inutile dire che, soprattutto in questo periodo storico, la pulizia deve essere al primo posto per garantire la salute dei bambini, insegnati e collaboratore scolastico.

Non vuole concedere al collaboratore l’orario di 7 ore e 12 minuti per poter effettuare la pulizia ordinaria delle aule e dei bagni, noi mamme siamo scioccate dalla situazione, abbiamo allertato le forze dell’ordine e il sindacato dei lavoratori per far luce sulla situazione.

Nel frattempo mi auguro che questa storia non rimanga solo nelle 4 mura della nostra piccola scuola ma che tutti possano leggere la situazione in cui riversiamo.”

(Lettera firmata)