Lettere 2.0: “Non c’è solo malasanità. I miei ringraziamenti al personale medico.”

Riceviamo questa lettera di ringraziamento da una nostra lettrice

 

 

 

“È molto più semplice comunicare notizie di malasanità ma sento il dovere di esprimere un parere personale su come, con molto facilità, si usa fare di ogni erba un fascio.

In un periodo dove la sanità pubblica viene messa continuamente in discussione, mi sembra davvero doveroso sottolineare l’impegno e la serietà di quanti fanno il loro dovere tutti i giorni con devozione e altruismo.

Volevo esprimere gratitudine e ringraziare tutto il reparto di chirurgia vascolare, il vostro supporto l’ho respirato giorno dopo giorno, mentre un momento dopo l’altro ho apprezzato la passione con cui ogni singolo operatore medico, infermiera, o personale di servizio che fosse, ognuno a suo modo, si é dedicato quotidianamente a mia madre. Sorrisi, frasi non scontate, parole di sostegno e di conforto non costano nulla ed in questo reparto ci sono stati donati con generosità.

Gli infermieri hanno accudito mia madre con amore e attenzione mentre i medici con straordinaria disponibilità e professionalità, facendo di tutto per salvarle la vita, mantenendomi informata in maniera chiara e schietta usando sempre la dovuta attenzione e la necessaria cura nelle parole.

I nostri più sentiti ringraziamenti al Dott. Intrieri, al Dott. Scarcello e al Dott. Piro per la determinazione, al Dott. Molinari per la pazienza infinita e la sua dolcezza, al Dott. Esposito che con la sua simpatia strappava sorrisi, al Dott. Mazzei presenza costante e punto di riferimento indispensabile, al Dott. Perri per le sue doti umane, quelle doti che fanno di un medico “un bravo medico” e una persona speciale.

A tutti coloro che hanno partecipato all’intervento e a coloro che indirettamente collaborano per alleviare le sofferenze, vorrei esprimere la mia gratitudine e quella della mia famiglia, per averci accompagnato per mano, alla fine di un tunnel che sembrava senza via di uscita.”

Grazie

La figlia della Sig.ra Cariati