Rubano videogames nel cosentino con una borsa schermata, arrestati

Protagonisti un uomo e due donne campani in trasferta a Scalea. La tecnica utilizzata più volte per mettere a segno i colpi in tutta Italia

 

 

“I tre campani erano stati anche immortalati dal sistema di videosorveglianza dell’Unieuro di Scalea.
Mentre l’uomo simulava un acquisto, una delle due donne chiedeva informazioni per un finanziamento e l’altra donna, indisturbata, entrava nel negozio con una borsa “schermata”, realizzata con un rivestimento particolare, per evitare la barriera antitaccheggio”

Fonte ed articolo completo qui: LaCNews24

 

I commenti sono chiusi.