Torneo delle regioni 2019: grande traguardo per i nostri ragazzi con la sindrome di down

Secondo posto al torneo delle Regioni FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali)

 

 

 

Si è conclusa in maniera strepitosa l’avventura della delegazione FISDIR CALABRIA al torneo delle regioni di calcio a 5 dedicata ad atleti con Sindrome di Down, che si è svolto in Veneto nel comune di Vigonza (Padova).

La Calabria si è classificata al secondo posto su 8 regioni partecipanti, solo dietro il Veneto.

Siamo stati inseriti nel Girone A insieme a: Emilia Romagna, Lazio e Veneto.

La prima giornata, venerdì 8, abbiamo incontrato l’Emilia Romagna ottenendo un ottimo risultato 9-7 grazie alle reti di:  Gaglianese (2 gol) e ben 7 reti di Cusato, che si è messo subito in mostra.

Nel pomeriggio di venerdì 8, nel secondo incontro, abbiamo affrontato il Lazio e dopo una combattutissima gara, abbiamo avuto la meglio vincendo per 4-3 con le reti di Corbo e  ben 3 gol di Cusato:  è doveroso segnalare il rigore parato dal nostro grande portiere Trimboli.

Nell’ultima  giornata, sabato mattina, ci tocca affrontare il forte Veneto. E così  registriamo la prima sconfitta per 13-2: per la Calabria le reti sono sempre di Cusato, mentre è certamente da segnalare anche un pò di sfortuna per avere colpito ben due traverse ed un palo. Ma nonostante la sconfitta, la Calabria ottiene il pass per la fase finale classificandosi al secondo posto del girone, con ben 6 punti.

Nella semifinale, giocatasi il pomeriggio di sabato 9 novembre, ci tocca affrontare la Sicilia, guidata dal capitano Carmelo Messina (giocatore della Nazionale Italiana) ma i ragazzi calabresi guidati da mister Iorio e mister Coscarelli, sfoggiano una prestazione super, probabilmente giocando la migliore partita del torneo, dominando  dal primo all’ultimo secondo.

Una partita tiratissima tra le due compagini che vede sempre in vantaggio di un goal la squadra calabrese, con un primo tempo chiuso sul risultato di 3-3, con i goal di Laino e Cusato; nel secondo tempo la Sicilia prova ad impostare il proprio gioco, portandosi sul 4-3, ma il “solito” Cusato mette subito le cose in chiaro, dapprima pareggiando per poi portare la Calabria sul 5-4, dopo vari salvataggi della difesa guidata dalla coppia Aloe – Cupello e dalle ottime parate del portiere Trimboli. Ad un minuto dalla fine, la Sicilia trova il pareggio con il goal del suo capitano, ma la Calabria non ci sta e prova il tutto per tutto: mancano pochi secondi alla fine della partita, i ragazzi vogliono segnare per evitare i tempi supplementari, e cosi “fallo laterale per noi, Corbo si piazza in area di rigore, Cusato batte il fallo laterale, palla lunga in avanti cercando il compagno Corbo che stoppa di petto e la mette dentro ed è 6-5”!: triplice fischio e la Calabria accede alla finalissima di domenica 10 contro i padroni di casa; ci tocca affrontare di nuovo il forte Veneto.

Nella finalissima di domenica 10 novembre eccoci nuovamente contro il Veneto, squadra guidata da 2 ragazzi che giocano in Nazionale: continuiamo tenaci a tenere la partita, anche se la stanchezza si fa sentire e così usciamo sconfitti per 8-0, piazzandoci al 2 posto del Torneo delle Regioni. 

Il commento Tecnico di Mister Iorio: “i ragazzi sono stati fantastici, sono cresciuti partita dopo partita, questa è la nostra più grande soddisfazione. Dall’inizio alla fine abbiamo avuto una crescita costante e questo, spero, ci aiuterà a far crescere il movimento in CALABRIA. Ringrazio tutti quelli che ci hanno sostenuto durante questo periodo, perché anche dalla Calabria abbiamo avuto un sostegno continuo (sui social, con telefonate, messaggi, ognuno di noi si ritrovava migliaia di messaggi su whatsapp). Un grazie di cuore a tutti quanti voi”.

Mister Coscarelli -alla prima esperienza- commenta con poche parole:”che i ragazzi sono stati FENOMENALI!”.

Mentre il Dirigente Salerno commenta: “Faccio i complimenti ai ragazzi e ai Mister Iorio e Coscarelli,  perché non era facile, ma ce l’hanno messa tutta per migliorare il settimo posto dello scorso anno a Caserta.  Sono orgoglioso di ognuno di loro perché anche contro squadre tecnicamente, fisicamente e cognitivamente  migliori di loro, come il Veneto, hanno dimostrato di saper giocare a calcio,  e che non è mai facile batterci! Questo secondo  posto è molto importante per il futuro perché ci darà modo di lavorare con il traguardo di raggiungere altre squadre  che sono obiettivamente superiori a noi! Terminiamo questo Torneo delle Regioni  con la consapevolezza di aver fatto bene, conquistando un onorevole secondo posto. Da domani però inizieremo nuovamente a lavorare per il futuro, cercando di colmare il gap con i più forti. Faccio i complimenti al Veneto  per la vittoria e per l’organizzazione di questo Torneo delle Regioni,  che sia da traino per tutti!!”

La delegazione ha visto la partecipazione di atleti provenienti da diversi Luoghi della Calabria: 4 atleti della ASD NEMO COSENZA: Aloe Bruno, Cupello Luigi, Corbo Jacopo, Gaglianese Attilio; un ATLETA DELLA ASD SV REAL ZUMPANO ,Laino Giovanni, 2 atleti della BOVALINO CALCIO A 5 SMILE, Trimboli Rosario , Cusato Andrea . E proprio questi due atleti, alla prima esperienza in campo nazionale si sono differenziati per merito: Trimboli tra i miglior portieri della manifestazione mentre Cusato con 17 gol si posiziona secondo nella classifica marcatori . Con questi meriti viene ripagato  il sacrificio del presidente della giovane associazione Vincenzo Scordino. Non è mancato il sostegno in quel di Padova delle famiglie di Bovalino che con determinazione e voglia di conoscere questo bellissimo mondo si sono affiancati alla delegazione, nel lungo viaggio.

Stefano Muraca-delegato regionale della FISDIR– si augura che questo sia un punto di partenza per tutti i ragazzi con la sindrome di down che hanno voglia di vivere un’esperienza sportiva di squadra.

 

Alcune immagini del torneo

 

Complimenti ragazzi 🙂 

 

I commenti sono chiusi.