Un cortometraggio contro i pregiudizi. Dal Gruppo AQR un viaggio alla scoperta della Calabria

“Il territorio si racconta grazie alla sinergie di aziende innovative e pubblica amministrazione.”

 

 

Presso il BoCs Museum di Cosenza, davanti alle maggiori istituzioni locali, è stato presentato giovedì, 14 novembre, “Ostaggi”, il primo video partecipativo che nasce dalla collaborazione tra Gruppo AQR, customer interaction company, e l’associazione Liberi Svincoli, l’associazione di Monza che unisce un collettivo di artisti e professionisti del mondo dello spettacolo e della comunicazione, con l’intento di realizzare cinema, teatro ed eventi a tema sociale e di impegno civile.

Il corto racconta del viaggio nella Locride di una coppia di giovani bergamaschi che “ostaggio del pregiudizio”, parte con timore. Troppe e pesanti le criticità che ogni giorno vanno a minare la serenità e l’immagine di una delle più belle terre della Magna Grecia, dall’importante patrimonio storico e artistico, naturale e ambientale. Intrapreso il viaggio, la coppia finisce per essere travolta dalla bellezza dell’ambiente, dell’Aspromonte e della gente di Calabria, scoprendo un posto magico che cattura i protagonisti e li libera dal preconcetto.

Con “Ostaggi”, il personale della sede di Rende del Gruppo AQR si è fatto promotore di valori fondamentali, quali il senso di appartenenza, l’impegno per lo sviluppo del territorio e la promozione dei beni culturali e ambientali.

Piercarlo Chiappetta, Consigliere comunale del Comune di Cosenza, è intervenuto alla serata ribadendo “l’apprezzamento dell’amministrazione comunale per un’iniziativa che veicola un’immagine positiva della Calabria”.

Presentato in occasione della convention aziendale lo scorso maggio, il progetto AQR per il Sociale ha visto la collaborazione di Liberi Svincoli che si è sviluppata attraverso la formazione del personale che è stato introdotto nelle varie fasi di produzione di un cortometraggio (scrittura della sceneggiatura, registrazione e montaggio), ed è stato proiettato in anteprima in occasione del Festival Internazionale del Video Partecipativo di Monza a ottobre 2019.

“Il progetto di responsabilità sociale ha raggiunto tutte le 14 sedi del Gruppo AQR, in un’ottica di coinvolgimento del nostro personale in un progetto di CSR rilevante per il territorio di appartenenza – ha dichiarato Francesco Saverio Esposito, AD di Gruppo AQR –. Crediamo molto nelle formule di partecipazione aziendale e il progetto vincitore si è distinto per originalità della storia, fattibilità realizzativa e coinvolgimento delle realtà sociali presenti sul territorio. Il dibattito costruttivo aperto qui a Rende, conferma la volontà di investire sul territorio garantendo opportunità di lavoro in ambito customer care e customer service e percorsi di sviluppo”.

La serata si è conclusa quindi con l’intervento di Marinella Castiglione, Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Rende, che propone ad AQR di costruire, in sinergia con l’ente, un percorso che coinvolga gli studenti degli istituti superiori, dedicato alle tematiche della comunicazione e del marketing territoriale.

 

I commenti sono chiusi.