World CleanUp Day 2020 – I volontari della Biosalus Cosenza a ripulire le strade di Rende

Le campagne di sensibilizzazione sull’inquinamento ambientale sono sempre più diffuse, molte sono le associazioni a riguardo ma il grido d’aiuto da parte del nostro pianeta è ancora forte.

 

 

“Si preannuncia l’aumento di aree industrializzate e disboscamenti, inoltre le risorse idriche stanno diminuendo in maniera esponenziale – ebbene sì, anche l’acqua presto andrà ed asaurirsi.

Riciclaggio, raccolta differenziata, buco nell’ozono, smog, gas di scarico e sostanze nocive presenti nell’aria che respiriamo – per non parlare di quelle all’interno del cibo che mangiamo e nell’acqua che beviamo-, rappresentano solo una parte dei termini utilizzati per identificare una delle piaghe che sta affliggendo la Terra dalla fine degli anni ’90 a oggi.

L’uomo ha abusato della modernizzazione per lucrare sugli interessi remunerativi delle proprie attività. Cercare di tornare indietro è senza ombra di dubbio una missione impossibile.

Le nazioni di ogni continente si stanno adoperando affinché tutti sposino la problematica e non la si ritenga solo una preoccupazione per pochi – sebbene sia tuttora lontana agli occhi di tanti.

Tra le iniziative, il 19 settembre 2020 si è svolto Il World CleanUp Day: giornata mondiale dedicata alla raccolta dei rifiuti abbandonati o smaltiti illegalmente.

L’iniziativa coinvolge tutto il mondo e nell’arco della stessa giornata tutti i partecipanti si impegnano nel ripulire una zona prestabilita.

Alcuni volontari dell’azienda Biosalus Italia, appartenenti alla sede di Cosenza, hanno voluto dare il proprio contributo per ripulire la nostra città.

Il loro, così come quello dei dipendenti delle diverse sedi della medesima azienda, è un bellissimo esempio di educazione civica e di come ci si dovrebbe comportare nel quotidiano.

Non stupiamoci se camminare per strada e trovare rifiuti abbandonati, vedere persone gettare carte a terra oppure fuori dal finestrino della propria auto è la normalità mentre fare il proprio dovere è paradossalmente l’eccezione.

Lo slogan che ha accompagnato la manifestazione e che è stato sostenuto anche dal gruppo di volontari di Biosalus Italia (sede di Cosenza) è “Un giorno per ripulire il mondo”, facciamo in modo che il mondo abbia sempre meno bisogno del nostro aiuto e sia sempre più pulito!”