Annunziata – Sbagliano diagnosi e le amputano una gamba

Caso di malasanità all’Annunziata. Tre medici e un tecnico radiologo dovranno rispondere di negligenza, imprudenza e imperizia nei confronti di una 38enne

 

 

“E’ iniziato il processo per quattro sanitari, un tecnico e un medico radiologo, un medico vascolare e un medico specialista ortopedico , tutti operanti presso l’Annunziata di Cosenza, accusati di negligenza, imprudenza e imperizia per aver cagionato ad una donna madre di due figli all’epoca dei fatti 38enne, una lesione personale gravissima consistita nell’amputazione dell’arto al III superiore di gamba sinistra a seguito di una sopraggiunta trombosi dell’arteria poplitea.”

 

Fonte ed articolo completo qui: QuiCosenza.it

 

I commenti sono chiusi.

Contenuto Sponsorizzato