Cosenza: eludono la vigilanza e salgono sul tetto, la protesta dei precari della sanità

Manifestazione degli operatori socio sanitari di Cosenza che hanno ricevuto la lettera di licenziamento dopo 25 anni di precariato.

 

 

“Con un blitz hanno eluso la vigilanza riuscendo ad irrompere negli uffici della direzione generale dell’azienda ospedaliera di Cosenza e a guadagnare il terrazzo dell’edificio. Si inasprisce la protesta degli 80 operatori socio sanitari, in servizio alle dipendenza della Coopservice, società appaltatrice dei servizi in capo all’Annunziata.”

 

Fonte e articolo completo: LaCNews24

 

I commenti sono chiusi.