Il piacere divino della gratuità

Il concetto di gratuità, applicato negli ambiti più svariati, è in grado di evocare un’intensa sensazione di gradevolezza che appare quasi inspiegabile, un sentimento istintivo che si impone nella nostra coscienza ancora prima del pensiero razionale, dando vita a un’autentica scarica di benessere fisiologico.

 

 

Di fronte alla possibilità di ottenere qualcosa senza nessuno sforzo, e senza alcun esborso economico, le persone sembrano quasi volersi abbandonare volontariamente al piacere della gratuità, anteponendo questo genere di goduria alla natura del bene o del servizio in questione, come se si trattasse di un aspetto secondario.

In un mondo sempre più globalizzato e interconnesso, che sembra correre a velocità doppia o tripla rispetto a dieci o vent’anni fa (anche ai tempi del Covid), le persone hanno infatti progressivamente imparato ad apprezzare il valore dell’esperienza, dei momenti vissuti intensamente, scegliendo attività e divertimenti in grado di emozionarli, di toccarli nel profondo, di colpirli direttamente al cuore. E se tali attività si possono ottenere gratuitamente, il piacere è ancora maggiore. Anzi, è quasi sempre raddoppiato. Prendendo coscienza della gratuità, lo spirito si predispone naturalmente al godimento di qualcosa di immensamente piacevole, intensificando così a dismisura il piacere legato all’attività stessa.

Il potere della gratuità nel marketing

Nel corso degli anni, aziende e brand hanno imparato a utilizzare i servizi gratuiti come una potente leva di marketing in grado di attirare i consumers, anche quelli più attenti e scrupolosi, grazie a una promessa di rara efficacia: la fruizione di un prodotto o di un’esperienza in modo totalmente gratuito, senza la costante preoccupazione di dover sborsare una determinata quantità di quattrini.

Nella pubblicità, tutto ciò è confermato dalla presenza, sui scaffali dei supermercati, di numerose etichette con la scritta “Gratis”, solitamente stampata in caratteri vivaci e di grandi dimensioni, con lo scopo di attirare l’attenzione del consumatore nel giro di pochissimi istanti. La possibilità di ottenere un determinato prodotto (o una parte di esso) senza pagare, sembra infatti spingere molti individui a modificare le proprie abitudini d’acquisto, arrivando anche a comprare qualcosa di cui non si pensava di aver bisogno, unicamente per il piacere di aver ottenuto un prodotto gratuitamente. Dalla gratuità, e dalle azioni concrete che ne conseguono, deriva un benessere fisiologico e mentale che viene spesso percepito con grande intensità, come se si trattasse di un vero e proprio balsamo per l’anima.  

In numerose occasioni, i riferimenti alla gratuità di prodotti o servizi vengono impiegati come incentivi per spingere l’utente a eseguire un’azione successiva, come una partecipazione a un evento o a certe esperienze collettive, facendo leva su quei peculiari aspetti emozionali di cui la maggior parte delle persone non è nemmeno consapevole. Non si tratta certamente di un fenomeno isolato, di un’esperienza riservata a una minuscola nicchia di utenti in cerca di esperienze alternative. Sul web sono addirittura nati dei portali dedicati a tutte le opportunità di ottenere qualcosa gratuitamente: un corso, una partecipazione a un evento, un prodotto o un’esperienza.

Le opportunità digitali a costo zero

Nell’era del digitale, alcuni tra i servizi più richiesti dalle persone sono quelli legati ai corsi di specializzazione, in particolare quelli dedicati all’utilizzo di software o di determinati programmi utili per la propria professione, come i tool del mondo della grafica. Particolarmente ricercati, da questo punto di vista, sono tutti i corsi e le guide gratuite, che offrono il doppio vantaggio di fornire una formazione potenzialmente utile in cambio di un esborso economico pari a zero.

Anche nel multiforme universo della politica si sono accorti del potere racchiuso nella gratuità: ne sono un esempio i ripetuti appelli, lanciati ultimamente da alcune forze politiche, per l’ottenimento dei tamponi gratis, includendo così anche l’emergenza sanitaria tra gli ambiti di applicazione di questa potente leva attrattiva. Nel mondo del gaming e dei videogiochi, sono state create delle vere e proprie piattaforme dedicate ai giochi online gratuiti, senza contare le innumerevoli proposte ludiche scaricabili gratuitamente sul proprio smartphone, quasi sempre sotto forma di applicazione.

Le offerte di servizi gratuiti non sono estranee nemmeno al mondo del betting e dei casinò online, in particolar modo a tutte quelle piattaforme che offrono giri gratis, o free spin, attraverso i quali si possono vincere soldi veri scegliendo tra un vasto assortimento di slot online. Senza spendere nulla, il giocatore ha così la possibilità di accrescere la propria bravura nell’utilizzo delle slot, allenandosi nel migliore dei modi per gli utilizzi futuri degli stessi servizi, anche con soldi veri. Tra le slot più popolari, da questo punto di vista, vale senz’altro la pena menzionare Starbust, Gonzo’s Quest e Book of Ra, capaci di immergere ogni giocatore in un’atmosfera unica ed esclusiva, da vivere serenamente, senza pensare a nulla.

La parola “gratis” contiene una vivida promessa di piacere che verrà realizzata in tempi brevissimi, senza alcun inganno, offrendo subito un vantaggio concreto, da toccare con mano o da sperimentare con i nostri sensi. È un sentimento venerabile, intimamente connesso al nostro istinto. Anche per questo, non potremo mai farne a meno.