Presto in libreria il primo libro della cosentina Grazia Ciappetta

Grazia è nata a Cassano Ionio e vive a Mendicino

 

 

 

Il titolo del suo primo libro è: “Occhi che abbracciano”. «Sono felice ed emozionata nel presentarvi un mio lavoro narrativo fatto con amore e passione. Questo libro racconta quello che le parole non riescono a dire, ma gli occhi e le emozioni riescono a cogliere.».

Il libro affronta il tema degli effetti del Covid-19.

«Vivere l’esperienza del Coronavirus all’interno di una struttura ospedaliera non è per nulla facile.

Bisogna essere armati di pazienza, di paura (gli stolti non ne hanno!) e al tempo stesso di tanta forza, per combattere contro i fantasmi dell’impotenza che avvinghiano i familiari dei pazienti dell’ospedale di Cosenza in tempo di virus, restituendo loro un calore e una attenzione inattesi.

Un dono, dunque, offerto con gli occhi soltanto però, questa volta.

Occhi che parlano, che sorridono, che accolgono, che amano, che “toccano”.

La mascherina è un valore aggiunto: costringe a guardarsi negli occhi, forse per la prima volta.»

Grazia Ciappetta, inoltre, è direttrice artistica dello “StudioDanza” di Cassano Ionio e del prestigioso “Premio Guarasci” in Cosenza.

Da anni è impegnata nel sociale, come volontaria svolge il servizio nel reparto di “chirurgia pediatrica” dell’Annunziata di Cosenza.

Ultimamente ha intrapreso la formazione in “Danza Terapia” per dare la possibilità di ballare attraverso le sensazioni, lo sguardo e il tocco.

Il testo “Occhi che abbracciano” fa parte della collana di narrativa “narrantiche” e sarà disponibile in libreria a Cosenza da Mondadori e Ubik on line sul sito www.edizionierranti.org.

Sarà disponibile anche sugli store online di molte altre librerie.

 

In bocca al lupo Grazia