Si è svolta a Camigliatello la prima edizione del “Sila Film Festival”

SILA FILM FESTIVAL – CAMIGLIATELLO SILANO 29 E 30 AGOSTO 2020

 

 

 

“In una splendida cornice silana, nell’Anfiteatro di piazza Misasi a Camigliatello Silano, sabato 29 e domenica 30 agosto si è svolta la prima edizione del “Sila Film Festival”, un evento organizzato dalla Image produzione con la direzione artistica di Ivan Orrico, sponsorizzato da alcuni operatori locali e finanziato dalla Pro Loco di Camigliatello Silano.

L’evento si è tenuto in due giornate e ha visto lo svolgersi di masterclass di recitazione, tenute da Walter Lippa ( attore di Gomorra – La serie), alternate ad incontri-dibattito tutti incentrati sul tema del cinema con attori come Carmine Monaco, Daniele Vicorito e Simone Borrelli di Gomorra – La serie e del film “Ultras”, e proiezioni di 100 minuti di cortometraggi.

Nel corso della serata conclusiva particolarmente sentita e partecipata è stata la proiezione di “Aspromonte – La terra degli ultimi”, film drammatico del regista calabrese Mimmo Calopresti.

 

 

Le temperature miti dello scorso weekend hanno permesso che il pubblico di Camigliatello potesse godere della proiezione del film all’aperto in assoluto relax: una visione tutta d’eccezione, considerata la presenza in ‘sala’ degli stessi protagonisti del film come Marcello Fonte e Francesco Colella. Questi ultimi sono stati a fine serata anche premiati per la loro carriera cinematografica e per il successo del film Aspromonte: la consegna dei premi SILA FILM FESTIVAL è avvenuta da parte del Presidente della Pro Loco di Camigliatello, promotore dell’evento, Eugenio Celestino, e da parte dell’ospite di eccezione Federico Quaranta, presentatore televisivo e radiofonico, la cui presenza in Sila negli ultimi anni è diventata particolarmente costante ed attiva, considerato il suo convinto apprezzamento delle risorse paesaggistiche ed enogastronomiche della Sila.

Premiato anche l’attore e regista romano Christian Marazziti del Film “Sconnessi”, che, commosso, ha commentato il trailer presentato al pubblico della sua ultima web-serie ‘In famiglia all’improvviso’, dedicata al tema del tumore ai polmoni.

Grande successo di pubblico e di critica per una manifestazione alla sua prima edizione e che in tempi di limitazioni dovute al Covid19 ha rappresentato una vera e propria scommessa. Il connubio Sila-Cinema continua quindi a dare ottimi risultati: dopo le tante riprese fatte sul territorio silano da parte di produzioni cinematografiche nazionali ed internazionali (entro fine 2020 prevista anche l’uscita dell’atteso ultimo film di Gabriele Mainetti, Freaks out, in parte girato tra lastorica stazione di Camigliatello ed i boschi dell’altopiano silano), ora anche un festival del cinema, che vuole unire la cultura del meraviglioso mondo cinematografico con la tradizione e cultura enogastronomica silana e calabrese, rappresentata in questa occasione dalla consegna del premio Patata d’Oro 2020, offerto dal Consorzio Produttori Patata della Sila, all’ormai famoso attore di Melito Porto Salvo Marcello Fonte.

Appuntamento alla seconda edizione che sarà ancora più ricca di appuntamenti e sorprese.”