Cosenza, muore in pronto soccorso ma nessuno avverte i familiari: «Per due giorni in obitorio»

Parla il figlio di un’anziana novantenne deceduta la notte del 16 febbraio all’ospedale dell’Annunziata: «Soltanto il 18 siamo riusciti a sapere che lei non c’era più: era in una cella frigorifera dell’obitorio»

 

 

“Giunta al pronto soccorso la sera del 16 febbraio scorso con un’ambulanza del 118, è deceduta nel corso della notte, ma i familiari soltanto due giorni dopo, la mattina del 18 febbraio, hanno appreso della scomparsa di Maria, un’anziana donna di 90 anni”

Fonte ed articolo completo qui: LaCNews24